skip to Main Content

Servizi

L’A.I.S.A. è formata unicamente da volontari ed opera nel campo del Volontariato Sociale e Sanitario per incoraggiare e promuovere la ricerca scientifica genetico-molecolare, biochimica ed immunologica sulle Atassie:

  • svolge attività di informazione e promozione per la loro prevenzione,
  • presta sostegno ai pazienti Atassici ­ e alle loro famiglie ­ aiutandoli nella risoluzione dei problemi derivanti dalla comparsa della malattia,
  • raccoglie fondi per operare quanto sopra.

L’A.I.S.A. è impegnata a sostenere direttamente la ricerca scientifica, contribuendo a progetti nel campo della ricerca sulle atassie neurologiche e biologiche; i progetti sono scelti, coordinati e sottoposti a costante monitoraggio dalla Commissione Scientifica interna, formata da ricercatori di varie università italiane, il Presidente della Commissione è il Prof. Filla dell’Università di Napoli.

Borgo dei servizi

Oltre alla ricerca, un fattore importante e fondamentale, che va a beneficio di un miglioramento della qualità di vita delle persone con atassia, è la riabilitazione.

Il 7 dicembre 2013, a Granarolo dell’Emilia, dove vi è la sede di A.I.S.A. Emilia Romagna, è stata allestita, grazie al contributo di privati e aziende, una Palestra per la riabilitazione di persone affette da atassia, dove ogni settimana 18 persone ricevono gratuitamente, da operatori professionali, cure riabilitative personalizzate.

La struttura ha sede presso il Borgo dei Servizi, in via San Donato 74/5, ed è dotata di attrezzature per la riabilitazione fisica, con il supporto e la supervisione di fisiatri, fisioterapisti, neurologi e logopedisti.

In questa Cittadella multiservizi, oltre alle competenze sanitarie, trovano spazio e si sviluppano idee per affermare diritti, creare socializzazione, progettare la gestione del tempo libero, progettare e realizzare il condominio solidale, come risultato di una condivisione di un nuovo modo di intendere e vivere i rapporti umani nella diversità.

Un progetto che prevede una forte integrazione con le realtà socio-assistenziali presenti nella cittadina. Un progetto di ospitalità che non intende sostituirsi alla famiglia, ma che anzi chiede a questa la massima condivisione ed un elevato coinvolgimento. Uno spazio, creato per accogliere e favorire forme e momenti di relazione con il territorio circostante.

Punto di Ascolto

Nel maggio 2013 nasce il “Punto di Ascolto” che due volte a settimana, il Martedì (dalle 15.00 alle 18.00) e il Giovedì (dalle 14.00 alle 17.00), accoglie le domande dei malati e si preoccupa di fornire loro delle risposte (tel. 348 2576931).

Sono i volontari a tenere aperto il servizio, accogliendo i pazienti atassici e i loro familiari, per essere informati sulle attività dell’associazione e quant’altro può essere utile loro per non sentirsi soli nell’affrontare la malattia.

Il Punto di Ascolto, collocato presso il Centro il BeNe dell’Ospedale Bellaria di Bologna, offre ai malati atassici e ai loro familiari anche un servizio di supporto psicologico condotto dalla dott.ssa Manuela Grippo, dando loro l’opportunità di trovare il sostegno professionale di cui necessitano.

Altri Servizi

A.I.S.A. Emilia Romagna si prefigge di ottenere integrazione, fiducia e speranza. E tutto questo è possibile grazie al desiderio di stare insieme e ai momenti di unione tra le persone, possibili nella terapia psicologica di gruppo o nella creazione del gruppo AISA tramite il comodo e rivoluzionario Whatsapp, per restare in contatto con tutti i ragazzi che frequentano la palestra di Granarolo e le persone che si rivolgono al Punto di Ascolto, ma anche per rimanere informati sulla realtà dell’Associazione, i bisogni e le attività.

Spesso vengono organizzati anche allegri ritrovi in pizzeria, occasioni utili per socializzare, familiarizzare e scambiarsi idee in luoghi e modi diverse.

palestra-riabilitativa-borgo-dei-servizi-3
Back To Top
×Close search
Cerca